venerdì 15 aprile 2011

Elio&Elio

Arriva aprile, arriva il Salone del Mobile a Milano. E quindi il Fuori Salone.
Milano è una città che ci sguazza in queste cose, tra gli aperitivi molto modaioli e i personaggi molto infighettati. Spesso mi domando come faccio io, ogni anno, ad attraversare tutto questo facendo quasi finta di niente.
Ma quest'anno ho incontrato anch'io il vip.
Due giorni fa, tornando a casa dal lavoro in macchina, ho dato un passaggio ad una collega e sono passata dal centro. Il mio parcheggio era provvisorio e non proprio da manuale, lo ammetto. Neanche nulla di sconvolgente, intendiamoci.
Ad un certo punto, è passato in fianco alla mia macchina Elio Fiorucci, Ha tolto i suoi occhiali con montatura gialla e mi ha guardato malissimo. Ma in faccia, proprio come se mi volesse chiedere cosa ci facessi io al mondo. O la mia macchina.
Eccola qui la vita mondana che mi merito.
Nel frattempo la mia collega continuava a lodare i suoi occhiali.
Io sono tornata a casa e ho pensato a questo post, che avrebbe potuto aprire con un Elio e chiudere con un altro Elio. Restando sempre in tema.

3 commenti:

Guisito ha detto...

Elio e le Storie Tese. Mi è antipatico lui e tutte le sue storie per tese o flosce che siano.

Anonimo ha detto...

Pris sei sempre la numero uno

Pris ha detto...

@Gusitio: se fossimo sempre d'accordo sarebbe tutto molto noioso!