domenica 6 marzo 2011

Sette donne più una

Nell'agenzia in cui lavoro, esclusi i capi, siamo otto donne.
Nella pausa pranzo, ci sono otto donne che si riuniscono in una stanza e mangiano.
E quindi otto donne che parlano.
No, non proprio. Diciamo sette donne che parlano, più Mary Copy che consuma rapidamente il suo pranzo e se ne va senza proferire verbo.
Ma sette è comunque un numero critico.
Noi ci proviamo a sfatare tutti i luoghi comuni sul femminile, ma la verità è che gli argomenti forti della conversazione sono gli uomini e le diete (con variante attività fisica per smaltire calorie).
Ovviamente non dovete pensare che siamo persone banali e noiose. Parliamo anche di politica, di cultura, di attualità, delle nostre famiglie, dei nostri amici, di viaggi... Ma alla fine sempre di uomini e di diete.
Allora, questo post è dedicato a noi sette. Otto. No, Mary Copy non segue il mio blog e credo sia preferibile.

Negli USA hanno studiato la cyclette da scrivania. Molto piccola, si sistema sotto la scrivania, si collega al pc e quando si inizia a pedalare si visualizza una piccola schermata che dice a quale velocità si sta andando, quanti chilometri sono stati percorsi, e soprattutto quante calorie sono state consumate. Dalla foto mi viene solo un dubbio: come si concilia con la sedia da scrivania dotata di rotelle? Io mi immagino già pedalare e iniziare a spostarmi all'indietro con la sedia, per precipitare sul pavimento... Ma a parte questo, io sono convinta che questa scoperta cambierà la nostra vita lavorativa.
Secondo me, nel progress di lunedì dovremmo proporre l'acquisto di questo meravoglioso ritrovato della tecnologia. Come recitava il tormentone di un vecchio spot: meditate gente, meditate.

A proposito: vi dico subito che la versione che si collega a pc non è ancora disponibile (l'ho molto cercata!) e probabilmente per ora è riconducibile solo all'esperimento condotto dal British Journal of Sports Medicine.
Dobbiamo quindi accontentarci delle mini bike elettriche presenti sul mercato. Il costo è intorno ai 100 euro (tra i 70 e i 130 circa). Ma cercando bene e limitando le pretese, si trova anche a meno.

2 commenti:

g. ha detto...

occhio alle ginocchiate sotto al tavolo....

Pris ha detto...

Caspita è vero non ci avevo pensato... che male!