giovedì 10 marzo 2011

Quando il Gran Ciambellano diventa Maestro di Cerimonie

Si rivela sempre interessante partecipare a quelle riunioni in cui si incontra per la prima volta un potenziale fornitore. L'occasione è ghiotta per presentare l'agenzia, dipingendola come uno scrigno delle meraviglie.
E devo dire che quest'ultima volta si è rivelata particolarmente divertente per il Gran Ciambellano, che ha dato del suo meglio.
Nei primi cinque minuti, ho pensato che sarebbe piaciuto anche a me lavorare in questa agenzia.
Nei seguenti cinque minuti mi sono resa conto che ci stavo da fin troppo tempo e che anche per i tizi che mi sedevano di fronte l'incanto si era già infranto.
Perché bisogna sapersi contenere. Se si esagera, diventa complicato rimanere credibili.

La riunione si faceva noiosa e io ho preso qualche appunto, giusto per restare sveglia.
"Noi siamo abituati a presentare ai clienti dei progetti-wow-completi"
"Voi in che cosa siete cintura nera?"
"Sento della buona energia in voi. Adesso vorrei vedere come frullate le idee."

Tutto vero e documentato. Credetemi.

Nessun commento: